Locandina del Congresso SIR 2011

 

Si è da poco concluso il XLVIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Reumatologia (SIR), tenutosi a Rimini dal 23 al 26 Novembre ultimo scorso. Esso rappresenta un appuntamento importante e stimolante per i reumatologi italiani, occasione di aggiornamento e di creazione di gruppi di studio sulle diverse patologie di interesse reumatologico. Anche quest’anno notevole spazio è stato dato a sessioni scientifiche riguardanti il Lupus Eritematoso Sistemico (LES), e sono state affrontate i diversi aspetti della malattia.

 

 

 

 

In particolare, è stata dedicata una sessione al coinvolgimento neuropsichiatrico in corso di LES, manifestazione frequente, il cui quadro clinico può variare da forme estremamente lievi fino a quadri neurologici più severi. Il Prof. Fabrizio Conti ha tenuto una relazione sulla patogenesi di questa manifestazione, illustrando i meccanismi che allo stato attuale sono ritenuti responsabili. Le ipotesi più accreditate chiamano in causa meccanismi che determinerebbero un danno a livello dei neuroni, causato da anticorpi, da molecole infiammatorie o da un’alterazione dei vasi sanguigni. Inoltre sono stati illustrati i risultati di uno studio multicentrico del Gruppo di Studio SIR, al quale ha partecipato anche il nostro centro, il cui scopo era quello di valutare i fattori di rischio per il primo evento neuropsichiatrico in 959 pazienti italiani affetti da LES. I risultati di questo studio indicano come la presenza di anticorpi antifosfolipidi sia il fattore di rischio più importante, ma anche altri fattori di rischio definiti generici, come la presenza di ipertensione arteriosa e dislipidemia sembrerebbero avere un ruolo.

Nella sessione di comunicazioni orali dedicate al LES, il nostro gruppo ha presentato lo studio di “Validazione della versione italiana del Lupus-QoL, questionario malattia-specifico per la misurazione della qualità di vita relativa allo stato di salute in pazienti adulti affetti da Lupus Eritematoso Sistemico”. La Dottoressa Izabella Bartosiewicz ha illustrato i risultati del nostro studio, realizzato grazie alla disponibilità dei pazienti afferenti alla nostra Lupus Clinic che hanno compilato la versione italiana di un nuovo questionario specifico per il LES. Il nostro studio ha mostrato come questo nuovo questionario, utilizzato per la prima volta in una popolazione italiana, sia in grado di valutare lo stato di salute dei pazienti affetti da LES, mostrando come la qualità di vita sia peggiore in quei pazienti con una malattia più attiva.
Nella sessione dedicata ai poster, il nostro gruppo ha partecipato presentando i risultati preliminari di numerosi lavori che valutano i numerosi aspetti della malattia. Di seguito riportiamo i titoli dei poster presentati.
1) Espressione renale di Interleuchina 18 in pazienti affetti da nefropatia lupica. F.R. Spinelli , C. Alessandri, M. Bombardieri, V. Conti, F. Ceccarelli, C. Giannakakis, T. Faraggiana, F. Martinelli, F. Miranda, C. Perricone, S. Truglia, G. Valesini, F. Conti.
2) Caratteristiche cliniche ed immunologiche in una coorte monocentrica di 305 pazienti affetti da Lupus Eritematoso Sistemico. V. Conti, C. Perricone, F. Ceccarelli, F.R. Spinelli, C. Alessandri, S. Truglia, F. Miranda, G. Valesini, F. Conti.
3) Anticorpi anti-vimentina mutata citrulli nata in pazienti con sindrome da anticorpi antifosfolipipidi. S. Truglia, C. Alessandri, R. Mancini, F.R. Spinelli, F. Ceccarelli, F. Miranda, V. Conti, C. Perricone, F. Delunardo, C. Tania, E. Ortona, F. Morello, M. Pendolino, F. Conti, G. Valesini.
4) Aterosclerosi subclinica in pazienti affetti da Lupus Eritematoso Sistemico e Sindrome da anticorpi antifosfolipidi: ruolo della risposta T-cellulare verso la Beta2-glicoproteina I. F.R. Spinelli, E. Marocchi, C. Alessandri, F. Ceccarelli, E. Fabiani, A. Capozzi, M. Sorice, M. Arca, M. Pacelli, B. Buttari, E. Profumo, R. Riganò, G. Valesini, F. Conti.
5) Correlazione fra indice di resistenza delle arterie renali e funzionalità renale in corso di nefropatia lupica: uno studio prospettico osservazionale. F. Ceccarelli, A. Gigante, C. Perricone, F.R. Spinelli, S. Truglia, V. Conti, F. Miranda, R. Cianci, G. Valesini, F. Conti.
6) Utilizzo del DAS28 per la valutazione dei pazienti affetti da Lupus Eritematoso Sistemico e prevalente coinvolgimento articolare: correlazione con le manifestazioni cliniche e gli indici di attività di malattia. F. Ceccarelli, C. Perricone, F.R. Spinelli, S. Truglia, F. Miranda, V. Conti, C. Alessandri, G. Valesini, F. Conti.
7) Valutazione dello stato di salute utilizzando il “patient accettable symptom state” (PASS) in pazienti affetti da Lupus Eritematoso Sistemico: correlazione con le manifestazioni cliniche e gli indici di attività di malattia. . F. Ceccarelli, F.R. Spinelli, C. Perricone, S. Truglia, V. Conti, F. Miranda, C. Alessandri, G. Valesini, F. Conti.
8 ) Tissue Factor and Beta2-Glicoprotein-I expression on monocytes in Systemic Lupus Erythematosus patients with or without secondary antiphospholipid syndrome: correlation with clinical manifestations and a set of 29 cytokines/chemokines and growth factors. C. Perricone. C. Alessandri, F. Ceccarelli, F.R. Spinelli, S. Truglia, F. Miranda, V. Conti, M. Pendolino, G. Valesini, F. Conti.
Il nostro gruppo si è distinto ottenendo dei riconoscimenti. In particolare, il poster intitolato “Anticorpi anti-vimentina mutata citrulli nata in pazienti con sindrome da anticorpi antifosfolipipidi”, presentato dalla Dott. Simona Truglia è stato premiato fra i migliori poster presentati al congresso.

Carlo Perricone è stato premiato per la comunicazione orale dal titolo “Ultrasonografia con power-Doppler in 6 articolazioni target: una nuova metodica per il rilievo ed il monitoraggio della sinovite poliarticolare in pazienti affetti da Artrite Reumatoide”. (vai alla sezione “premi e riconoscimenti”)

 

Comments are closed.